MOBILITA’ DEL PERSONALE DOCENTE, EDUCATIVO ED A.T.A. ANNO SCOLASTICO 2015/2016 NELLE NEWS

 

 

COSTRUZIONI AMBIENTE E TERRITORIO

ARCHITETTURA E AMBIENTE

ARTI FIGURATIVE

News - I.I.S. Aleotti Dosso

Articolo tratto dal sito estense.com a firma di Marcello Celeghini

 

Al Copernico-Carpeggiani si impara a ‘Costruire leggero’

Inaugurati i due edifici-laboratorio sull'efficienza energetica e la sostenibilità ambientale

iti-copernico-1-150x150iti-copernico-2-150x150iti-copernico-3-150x150

 

‘Costruire leggero ’ per incrementare il risparmio energetico e ottenere una maggiore sostenibilità ambientale. È partito da questi presupposti il progetto che ha coinvolto gli studenti dell’Iti Copernico-Carpeggiani e dell’Aleotti impegnati in questi mesi nel parco dell’Istituto di via Pontegradella nella costruzione di edifici sperimentali in legno a basso impatto energetico. In mattinata si è svolta l’inaugurazione delle due costruzioni in occasione della visita delle delegazioni di studenti di tre istituti europei che hanno partecipato assieme al Copernico-Carpeggiani al progetto Comenius.

Giovedì, 26 Febbraio 2015 10:16

Mobilità 2015-16

TERMINI PER LE OPERAZIONI DI MOBILITA’

  1. Il termine iniziale per la presentazione delle domande di movimento per il personale docente ed educativo è fissato al 26 febbraio 2015 ed il termine ultimo è fissato al 16 marzo 2015. Il termine iniziale per la presentazione delle domande di movimento per il personale A.T.A. è fissato all’18 marzo 2015 ed il termine ultimo è fissato al 15 aprile 2015.
  2. scarica il file zip completo

Sabato 21 Febbraio, la classe 5^A dell'Istituto Tecnico C.A.T. (Costruzioni Ambiente Territorio) "G.B. Aleotti", accompagnata dai docenti Sabrina Volpe e Luca Bondi, si è recata in visita al cantiere "Cohousing"  di via Ravenna 224-226 (zona San Giorgio) Ferrara. Ad attenderli la responsabile dell'associazione, la dott.ssa Anna Tambini. L'associazione "Cohousing Solidaria" nasce dal desiderio di alcune famiglie di riformare il  loro stile di vita; "Avvertiamo il bisogno di ritrovare dimensioni perdute di socialità, di aiuto reciproco e di buon vicinato e contemporaneamente il desiderio di ridurre la complessità della vita, dello stress e dei costi di gestione delle attività quotidiane".
In Italia sono presenti  altre cinque strutture dello stesso tipo. La casa eco-sostenibile è stata ispiratala e basata sulle le esigenze e sulle richieste dei futuri abitanti; comprende 7 unità abitative, una differente dall'altra e una parte centrale al piano terra in comune per tutti, formata da cucina salotto e bagno.
Per attutire l’impatto ecologico di un edificio di tali dimensioni (si parla di circa 800 mq ) i progettisti, insieme ai futuri utilizzatori hanno deciso, ormai tempo fa, di realizzare l’intera struttura in X-lam, un materiale ligneo costituito da più pannelli di legno disposti con le fibre perpendicolari tra di loro. Il risultato è un edificio che rasenta l’autosufficienza energetica e che risponde in maniera egregia alle sollecitazioni sismiche del nostro territorio.
 L’atmosfera accogliente ha invogliato altri abitanti del luogo a visitare il cantiere che, iniziato ad agosto 2014, si concluderà a maggio 2015. I muri sono isolati con un cappotto in fibra di legno, di spessore 20 cm nella muratura e di 24 in copertura. L'unico utilizzo del calcestruzzo con funzione portante lo troviamo nella fondazione a platea e nei cordoli di collegamento con le pareti in legno. In copertura sono presenti travi HEB in acciaio per sostenere i carichi dei pannelli in legno.
All'esterno verrà successivamente costruito un orto comune, il tetto è ricoperto di pannelli fotovoltaici per produrre l'energia elettrica e l'acqua piovana viene raccolta per irrigazione. Il "Cohousing" è uno stile di vita. Il progetto  rispecchia un principio: "L'architettura influenza le relazioni, non sono ammissibili siepi o barriere".

Martedì, 24 Febbraio 2015 10:07

ILLUSIVE

Al via l’ultimo step per del progetto di Simulazienda della classe 5D-Grafica del L. A. Dosso Dossi

manifesto-bellottiDa Sabato 21 marzo 2015 presso la Succursale del Liceo Artistico Dosso Dossi in via De Romei, 5 si svolgerà la seconda parte del progetto biennale di Alternanza scuola-lavoro approvato dal Consiglio di Classe. Il progetto si propone di mettere in opera le competenze acquisite dagli studenti della classe 5^D della sezione di Grafica durante il percorso formativo.

In questa ultima fase si procederà all’impaginazione dei contenuti del n.0 della rivista ILLUSIVE e dell’organizzazione dell’evento espositivo per la presentazione del progetto editoriale e del tema fotografico Ferrara museo quotidiano.

Martedì, 24 Febbraio 2015 10:01

City 44121, personale di Roberto Selmi

 

Presso la Sala Espositiva del L.A. Dosso Dossi fino al 1 marzo 2015

 

Invito copiaRoberto Selmi, inaugura sabato 21 febbraio, presso la Galleria Dosso Dossi di Ferrara in via Bersaglieri del Po, 25/b, la mostra personale City 44121, composta da una collezione di tavole grafiche: i lavori esposti, di matrice digitali, sono realizzati mediante rielaborazioni computerizzate e software specifici, giocano sulle infinite possibilità del segno, delle forme e della gamma cromatica che offre tale linguaggio.

I soggetti rappresentati, alcuni bizzarri, derivano dall’osservazione attenta di quello che ci circonda. Alcune figure grottesche e mostruose appartengono ai bassorilievi del portale maggiore della cattedrale di Ferrara diventando soggetti di fantasia, altri derivano dai particolari delle scene di vita comune e sono fermi immagine che l’artista coglie guardando qua e là…

Gli assemblaggi grafici creano un insieme di figure semplici dai colori vivaci, apparentemente infantili, ma armoniose che fondono, come in un palcoscenico, la realtà e la fantasia derivata dall’esperienza della vita quotidiana e dalle radici della nostra storia cittadina. L’artista, dopo un percorso figurativo delle collezioni d’esordio, ha rielaborato nel corso del suo studio pittorico, tavole di soggetto sempre più astratto, anche se le sue radici di formazione classica emergono a tratti nei nuovi lavori che assumono caratteristiche estrose ed ironiche, ma sempre ricchi di una gamma cromatica varia che si fonde con l’armonia del segno compatto e rotondo.

La mostra resterà aperta fino a domenica 1 marzo nei seguenti orari: feriali e festivi, dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 19.30

 

 

Martedì, 17 Febbraio 2015 00:00

Co-Housing a Ferrara

 

In occasione dell’Open Day organizzato per il primo progetto di Co-Housing a Ferrara, si comunica che la classe 5^A dell’Istituto Tecnico “G.B. Aleotti”, accompagnata dai docenti Sabrina Volpe e Luca Bondi, si recherà in visita tecnica al cantiere di via Ravenna 224-226 - Ferrara (zona San Giorgio), il giorno

SABATO 21 FEBBRAIO 2015

ss

 

Si è conclusa Domenica 8 Febbraio la mostra “Le radici del futuro: tracce, parole, segni” presso la sala Imbarcadero del Castello Estense organizzata dal Liceo Artistico “Dosso Dossi” in collaborazione con la fondazione MEIS, l’Istituto di Storia Contemporanea, il Comune e la Provincia di Ferrara.

 le radici del futuro Il percorso espositivo ha rappresentato la fase conclusiva di un articolato progetto didattico sulla memoria curato da studenti e docenti del Liceo Artistico: da una riflessione sul senso del passato e della storia alla memoria come costruzione del futuro: un lungo filo rosso che lega il passato al presente in cui l’uomo può sognare nella speranza di un futuro possibile senza guerre e persecuzioni. Il nostro obiettivo era quello di creare un percorso di consapevolezza storica esperienziale per coinvolgere gli studenti portatori di valori e vivacità. I giovani artisti hanno raccontato la memoria e il senso del futuro con la loro personale espressività viva e fresca, con un linguaggio creativo ed emotivo.

I visitatori che hanno apposto la firma di presenza sono stati 740.                             

Un grazie davvero grande a tutti gli studenti e docenti che con il loro lavoro e passione hanno reso possibile questo evento; non solo agli artisti, ma anche ai grafici che hanno realizzato l’immagine coordinata e ai ragazzi che hanno permesso l’apertura della mostra con un qualificato servizio di guardiania.

GUARDA LE FOTO DELLA MOSTRA

Giovedì, 12 Febbraio 2015 12:08

RISULTATI DELLA RILEVAZIONE OCSE-PISA 2012

 

PISA (Programme for International Student Assessment) è un’indagine internazionale promossa dall’OCSE (Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico) per accertare, con periodicità triennale, le competenze dei quindicenni scolarizzati.

Nel 2012 il nostro Istituto ha partecipato, con un campione di alunni dell’I.T.G. “Aleotti”, alla rilevazione sui seguenti ambiti:,matematica, comprensione della lettura e scienze.

Nella tabella seguente sono riportati i dati relativi all’indagine Ocse_Pisa 2012 del nostro  Istituto, messi in relazione con i risultati ottenuti da Istituti della stessa tipologia (Tecnici), del Nord- Est ( cui appartiene l’Emilia Romagna), dell’Italia, della regione Emilia Romagna e, infine, degli istituti tecnici dell’Emilia Romagna.

PUNTEGGIO ocse

 

L’errore standard, riportato per ciascuna statistica presentata nelle tabelle, è un indicatore della precisione della stima. Esso consente di calcolare gli intervalli entro i quali il valore vero della stima relativo alla popolazione è contenuto, con un rischio di errore corrispondente al livello di confidenza considerato.

La media OCSE corrisponde alla media aritmetica delle rispettive stime dei singoli paesi.

 

 

Pagina 1 di 4